Il Sidro Maley

Con il sidro Maley la Valle d’Aosta riscopre un'antica bevanda che per secoli è stata presente sulle tavole di tanti villaggi alpini

Con il sidro di mele Maley, grazie agli antichi alberi della Valle d'Aosta e della Valle di Chamonix, Gianluca Telloli, supportato da Emidio Martino e Paolo Bertola, torna a riproporre un'antica bevanda tradizionale che per secoli è stata presente sulle tavole in tanti villaggi alpini.

Questo progetto innovativo nasce dalla passione per le mele e per l’effervescenza in tutte le sue forme,dall'amore per i paesaggi alpini e dal rispetto per la biodiversità custodita da generazioni di agricoltori giardinieri delle Alpi.

 

Maley è l’antico nome con cui veniva chiamata la mela coltivata in Valtournenche, ai piedi del Cervino- Matterhorn in Valle d’Aosta.


Maley è uno degli antichi nomi del Monte Bianco, sia sul versante Valdostano che Savoiardo.


 

Maley oggi è un sidro prodotto nel pieno rispetto delle tradizioni alpine  della Valle d'Aosta e della Valle di Chamonix.

Ultime notizie
Il sidro Maley ed il futuro delle nostre montagne Maley protagonista alla 4 sustainable summits conference 14 giugno 2018 ore 17:30 Majestic Chamonix Mont Blanc https://www.sustainable-summits2018.org/ 12/06/2018
Il sidro Maley brinda al prosciutto sotto i meli di Seissogne Nel villaggio di Seissogne a Saint Marcel culla dei meli Maley sab. 16 e dom. 17 giugno 11/06/2018